OnePlus

Il OnePlus 3T è attualmente uno dei terminali che ha riscosso la maggiore attenzione da parte degli utenti Android. Nonostante esso sia sostanzialmente un “potenziamento” del fratello maggiore OP3, comunque molti utenti l’hanno comprato al day one.


A quanto pare però il device soffrirebbe di un problema abbastanza grave. Quest’ultimo è legato al processore. Paradossalmente OP3T pare non essere in grado di “reggere” la potenza dello Snapdragon 821.

La scoperta è stata fatta da un developer piuttosto famoso in ambito OnePlus. Si tratta di sultanXDA, a cui si devono alcune delle ROM più famose per OnePlus One per esempio. Lo sviluppatore afferma:

“sembra che la cpu sia instabile ad alte frequenze: il test cpu multithread di antutu crasha dai 2.15Ghz in poi, anche con un kernel fatto da oneplus, quindi non è un problema del mio kernel.”

La limitazione non è lieve, infatti lo Snapdragon 821 arriva ai 2.4Ghz, per cui il processore viene privato di più del 10% della sua potenza. Inoltre pare che OnePlus non sia all’oscuro del problema, infatti sultanXDA aggiunge:

“l’unico motivo per cui il benchmark non crasha su oxygenos sembra dovuto al fatto che è stata implementata una politica molto aggressiva di thermal throttling, che impedisce alla cpu di usare quelle frequenze abbastanza da causare il crash”

Il thermal throttling è quella pratica per cui un processore viene limitato per evitare surriscaldamenti. A quanto pare OnePlus l’ha applicata in modo severo, così da non permettere al dispositivo di crashare.

Il developer conclude dicendo che sarà costretto a limitare il processore sulla sua ROM finchè il problema non verrà risolto. Non ci rimane che sperare che OnePlus stia già lavorando al problema e non abbia consapevolmente “nascosto” ciò ai suoi utenti limitando le performance del dispositivo.

 

FONTEXDA Developers
CONDIVIDI
Studente di Informatica presso la facoltà di Cagliari, appassionato al mondo Android, soprattutto al modding.Attualmente il mio Daily driver è un OnePlus One.