serie

Premessa

Attenzione: questo articolo può contenere tracce di spoiler!


Questa serie, è stata ideata e prodotta per Endemol. Si tratta di una fiction con scenari e personaggi diversi per ogni episodio. Assomiglia molto ad un reality show e muove grandi critiche alle nuove tecnologie.

Il titolo si riferisce allo schermo nero di ogni televisore, monitor o smartphone.

È stata trasmessa in prima visione su Sky Cinema 1 il 10 ottobre 2012.

Attualmente è visibile sempre su Sky ed in streaming su Netflix o Tim Vision che da metà 2015 ha comprato i diritti di alcuni prodotti targati Netflix.

Trama

Il filo conduttore di ogni episodio è il risultato delle nuove tecnologie sul mondo, l’assuefazione ad esse ed i loro effetti collaterali.

Vengono immaginate e ricreate diverse situazioni di un mondo futuristico, ma non troppo, in un’era comunque indefinita, dove una nuova invenzione tecnologica o un’idea paradossale ha completamente destabilizzato e cambiato la società e i sentimenti umani.

Vedremo da vicino come la tecnologia potrebbe influenzare noi, il nostro partner o l’intera società.

Scopriremo una massa di individui singolarmente dotati di capacità per fare punti o l’importanza di tenere spenta una webcam

Puntate

La serie è composta da 3 stagioni (la quarta è prevista per il 2017) rispettivamente composte da: 3, 3  e 6 puntate più lo speciale di Natale 2014.

Sono rimasto abbastanza colpito dal realismo e da come abbiano saputo mescolare: tecnologia, horror, fantascienza con momenti di classica e leggera serie tv in maniera tanto sfrontata.

Nel 2012, Black Mirror ha vinto l’Emmy Award come miglior miniserie.

Commento personale

Non ho condiviso certi episodi, poiché li ho trovati molto violenti e con poco fondamento nella realtà, mentre Dark Net sapeva rimanere molto con i piedi per terra.

Devo ammettere però che è una serie ricca di sorprese e ben finanziata.

Ho apprezzato la rimembranza molto sottile ad Arancia Meccanica (per quanto riguarda la rieducazione dei detenuti) come a film più nostalgici (mi è venuta in mente persino una puntata di Futurama dell’ultima stagione, basata sullo scorrere del tempo, dove ritroviamo anche una delle protagoniste di Halt And Catch Fire)

Infine ho condiviso moltissimo l’episodio sulle recensioni.

Oggi infatti è sempre più importante una nostra valutazione per gli altri e dagli altri.

Ci permette infatti di avere dei vantaggi, pensiamo agli sconti Amazon!

Se dovessi dare un voto, aspettando di vedere la quarta stagione, sarebbe 7/10.