serie
I protagonisti principali della serie statunitense

Premessa

Attenzione: Questo articolo può contenere tracce di spoiler

Di questa serie si è parlato pochissimo, specie in Italia, poiché non è mai stata tradotta, eppure viene considerata la serie più sottovalutata di AMC.


Prima di approfondire l’argomento sappiate che è acquistabile a questo indirizzo la prima stagione ed a questo la seconda (non garantiamo la permanenza dell’offerta in quanto ci sono pochissimi pezzi disponibili rimasti)

Trama

Halt And Catch Fire è basato negli anni ottanta con 4 protagonisti principali e nella prima stagione si raccontano le vicende dell’azienda Cardiff Electric che dopo l’assunzione di Joe MacMillan e con l’aiuto fondamentale di Gordon Clark si trasforma in un’azienda produttrice di computer.

Puntate

Nella prima stagione Cameron Howe viene ingaggiata dallo stesso MacMillan per creare il BIOS del computer, ma dopo aver ripudiato il sistema operativo creato da lei, si licenzierà e fonderà la Mutiny Inc. casa produttrice di giochi online.

Inoltre porterà via i migliori programmatori dalla Cardiff Electric.

Nella seconda stagione, grazie all’idea della moglie di Gordon, Donna Clark, nascerà la piattaforma Mutiny Comunity: una sorta di piazza virtuale anonima dove verranno poi venduti anche oggetti usati.

Per merito di questa ideazione, l’azienda entrerà in borsa (non senza difficoltà), fallendo e tutto contro il volere di Cameron, che si trasferirà in Giappone con il marito.

Troveremo tutti i protagonisti riuniti diverso tempo dopo, nella terza stagione, la quale si dimostrerà rivelatrice di belle sorprese!

Commento personale

Personalmente credevo si trattasse di un omaggio agli anni ’80 incentrato sulla nostalgia e sul ricordo, ma Halt And Catch Fire si è dimostrato molto di più, mostrandoci righe di codice, ricatti, scontri fra personaggi con una forte personalità ed una bella regia che ha saputo amalgamare le fasi aziendali, familiari e commerciali, il tutto con musiche dell’epoca veramente avvincenti!

Ho adorato il personaggio di Cameron (ed il suo rapporto con MacMillan) interpretato da Mackenzie Davis, la quale ha recitato anche in una puntata della serie Black Mirror.

Non voglio fare favoritismi, oltre alla bellissima (parer mio) Cameron, la serie merita, specialmente la terza stagione, ed è un vero peccato che non venga trasmessa in Italia.serieSe dovessi dare un voto, finora (aspettando la quarta ed ultima stagione) sarebbe 9/10.

FONTEwired, amc, wikipedia
CONDIVIDI
Mi chiamo Davide, ho 19 anni, sono neodiplomato e porto nuovi articoli su android, dispositivi mobili e hi-tech in generale. Il mio obiettivo è quello di essere comprensibile, dire il vero e soprattutto informare tutti coloro i quali, come me, hanno difficoltà o dubbi in questo pazzo mondo tecnolofilo!