collegare-smartphone-a-pc

Come collegare smartpgone a PC, sia Android che iOS

Come collegare smartphone a PC

Hai appena cambiato il tuo vecchio smartphone e non sai come collegarlo al tuo PC?

Può sembrare una domanda semplice, in realtà ci potrebbero essere molti casi. Ad esempio avevi un vecchio telefono di tipo feature phone che non collegav al tuo PC. Oppure sei passato da Android ad iOS o viceversa. O ancora, potresti voler collegare il tuo iPhone su un PC Windows o il tuo smartphone Adrnoid al tuo Mac.

In questo articolo vedremo le varie casistiche e ti spiegherò punto per punto come collegare smartphone a PC. Mi informo su molti blog informatici, uno di questi ad esempio è Resetweb Blog, ma ce ne sono tantissimi online. Se però non hai trovato la risposta a ciò che ti serviva, in questo articolo ti spiegherò passo passo come collegare il tuo smartphone al tuo PC.

Sei pronto? Mettiti comodo e prendi appunti, sarà facile!

Perché collegare lo smartphone al PC?

Ci sono vari motivi per connettere il tuo telefono al computer. Ad esempio vuoi eseguire un backup di sicurezza del telefono e della memoria SD, oppure vuoi trasferire fotografie e altri file da un dispositivo a un altro, o per gli utenti più esperti sei interessato ad eseguire il ROOT. Scopriamo insieme quindi come connettere lo smartphone al PC.

Come collegare uno smartphone Android al PC

Cominciamo con Android, uno dei sistemi più diffusi in Italia. La particolarità degli smartphone Android è che si tratta di un sistema operativo commercializzato da moltissimi brand. Questo quindi potrebbe portare ad alcuni problemi di compatibilità e driver. Come vedremo però, negli ultimi anni i dispositivi Android si sono evoluti molto e sembra che non ci siano più problemi e driver da scaricare.

Collegare uno smartphone Android al PC Windows con il cavo

Il modo più semplice è quello di collegare lo smartphone Android al proprio PC Windows con il cavo USB in dotazione della scatola del telefono.

Se è la prima volta che lo connetti, Windows ricercherà i driver senza che tu te ne accorga e, dopo pochi secondi, potrai accedere ai dati presenti nel telefono. Solitamente Android permette di collegare il telefono secondo varie modalità:

  • Solo media e/o fotocamera: si tratta della modalità da prediligere quando dobbiamo copiare foto e video dallo smartphone al PC
  • Modalità Archivio di massa: grazie all’archivio di massa potrai vedere il tuo smartphone proprio come se fosse una pennetta USB; potrai copiare e incollare file in modo semplicissimo

Inoltre i vari marchi di solito forniscono delle suite di gestione del telefono dedicate. Ma, nella maggior parte dei casi, non sono necessarie.

Collegare uno smartphone Android al PC Windows via Wi-fi

Se hai smarrito il tuo cavo USB o semplicemente vuoi approfittare della comodità della connessione senza fili, potrai scegliere di usare un app tipo Airdroid che ti permetterà di connetterti comodamente al tuo telefono dal PC.

Con Airdoid, una volta installata la tua app sul telefono, potrai connetterti ad un indirizzi tramite browser ed accedere così a tutti i file e alcune impostazioni del tuo dispositivo.

La bellezza di Air Droid però è che non serve solo a scambiare file fra telefono e computer, ma ti permetterà di di ricevere e gestire alcune notifiche direttamente dal PC, una comodità per chi lavora tutto il giorno al computer.

Come collegare uno smartphone Android a un Mac

Se invece hai un computer di casa Apple, probabilmente collegando il tuo smartphone al Mac non vedrai comparire la sua icona nel finder né sulla scrivania. Il dispositivo non è stato riconosciuto.

Per collegare quindi il tuo smartphone Android ad un computer Apple non devi far altro che scaricare un piccolo software gratuito che si chiama “Android File Transfer”. Ti basterà installare il software in pochi minuti e dopo ogni volta che collegherai il tuo smartphone Android al Mac potrai scambiare i file senza problemi.

Come collegare uno smartphone iOS al computer

Se non hai un telefono Android, probabilmente avrai un iPhone, con il suo sistema operativo prorietario iOS.

ll problema di iOS è che si tratta di un dispositivo altamente compatibile con tutto l’ecosistema Apple, come i Macbook e gli iMac. Ma vediamo insieme i due casi.

Come collegare l’iPhone al PC Windows

Questo è uno dei casi più comuni, anche io uso in iPhone 7 e un ultrabook Windows.

Per collegare il mio iPhone al computer Windows utilizzo itunes. Purtroppo il processo è leggermente macchinoso.

Una volta installato itunes e collegato l’iphone con il suo cavo, dovrai scegliere i file da sincronizzare fra i due dispositivi. Ultimamente con gli ultimi aggiornamenti, puoi collegare l’iPhone al computer con il cavo per scaricare foto e video dal telefono al PC senza dover aprire itunes. Al contrario però, cioè da pc ad iPhone, non abbiamo scampo, siamo vincolati al software ufficiale.

Ti insegno un piccolo trucco: il cloud

Io ho ovviato a questo problema gestendo tutto tramite i vari servizi cloud, nello specifico Google Drive e Microsoft OneDrive. In questo modo posso condividere foto, video, documenti ecc.

L’unico limite di questo sistema sta nella connessione internet, che deve essere stabile e veloce, e nel fatto che senza pagare i servizi cloud hanno spazi limitati

Collegare iphone ad un Mac

Qui siamo nel regno di Apple. Collegare il telefono con il cavo al Mac è ormai superato, grazie ad AirDrop infatti potrai condividere tutto con il tuo iMac o Macbook tramite il Wifi. Ti assicuro che il processo è facilissimo:

  • Apri il Finder sul Mac e abilità AirDrop
  • Scegli il file da condividere dallo smartphone e aspetta che venga rilevato il tuo mac
  • Clicca sull’icona del tuo Mac e invia il file

Altri smartphone da collegare al tuo PC?

C’è ancora chi utilizza degli smartphone Windows Phone. Per PC avrai bisogno del software Zune, mentre per Mac il software “Windows Phone Connector”.

In ogni caso anche per Windows Phone ti consiglio di passare dal cavo al Wifi. Per questo puoi utilizzare l’app dedicata “Easy trasnfer” installabile dal Windows Phone Store.

Il funzionamento è simile a quello di Airdroid, tramite un indirizzo sul proprio browser potrai accedere ad una sorta di desktop virtuale e visualizzare tutti i file presenti nel tuo smartphone Windows Phone

Come avrai visto ci sono varie possibilità per collegare smartphone a PC. A seconda della marca, del sistema operativo e da altri fattori, dovrai scegliere come fare. Il collegamento via cavo è il più semplice nella maggior parte dei casi, ma ti consiglio di vedere il il collegamento wireless.